Legni pregiati online dating

Rated 3.81/5 based on 667 customer reviews

Ma l’agricoltura è più di ogni altra attività legata agli ambienti ed alla storia, sia quella dei libri sia quella più spicciola della vita quotidiana.

E’ in questo scenario che si innesta la diffusione del castagno nell’areale paesaggistico e agricolo della Provincia.

V., Russell K., Saito T., Seljak G., Serdar Ü., Sobierajski G. ISSN 1813-9205 ISBN 9-632-9 Published by ISHS Scripta Horticolturae N. The Italian versions do not change the original text but their content has been assembled according to the following paragraph structure: Historical background, Species and Distribution, Economical and Technical data, Uses and Traditions. Quanto si potrebbe perdere se l’intelligenza dell’uomo non riuscisse a contrastare alcuni letali nemici del castagno quali il mal dell’inchiostro (Phytophthora cambivora), il cancro (Cryphonectria parasitica) e recentemente il cinipede galligeno (Dryocosmus kuriphilus Yasumatsu)?

The English texts are those as received from the Authors, with slight amendments to the language, where appropriate. Petkova and dr M Greggio for the Italian language review Printed by A. Dalla piacevole lettura si ricavano numerose informazioni, che vanno dall’uso alimentare a quello medicinale, dall’importanza delle varie specie di Castanea dal punto di vista di difesa del suolo a quello paesaggistico, alle curiosità folcloristiche agli usi industriali, da ricordi di fatti storici a emozionanti leggende di una gran parte del mondo.

The Province of Cuneo, one of the oldest in Italy (founded in 1859), of which I am honoured to be the humble responsible for the agricultural policies, is one of these special territories, forming particular landscapes, and rich of wildlife and natural resources.

This land has offered in the past, and continues to offer now, an affluence to the inhabitants and the Province of Cuneo represents the 42% of the regional agricultural production.

legni pregiati online dating-24

legni pregiati online dating-29

Purtroppo negli anni il castagno di Cuneo ha anche conosciuto e conosce tuttora una fase di grossa difficoltà ed incertezza dovuta alla presenza di un insetto qual è il cinipide che negli anni passati ha decimato i castagneti provocando un danno sia economico che agricolo ed ambientale.Dr Carmine DAMIANO Direttore CRA-Centro di Ricerca per la Frutticoltura, Roma, Italy Ogni territorio è caratterizzato da delle peculiarità che lo rendono se non unico comunque raro e certamente diverso per qualche aspetto dagli altri areali affini o simili.La Provincia di Cuneo, una delle più antiche d’Italia nata nel 1859, di cui mi onoro da qualche mese di essere un umile Assessore, è un insieme di questi territori, di questi paesaggi, di queste specificità che la rendono ricchissima di specie vegetali ed animali che in passato ed ancora nel presente hanno garantito e garantiscono un certo benessere diffuso che fa della nostra la Provincia piemontese maggiormente legata a questo settore produttivo rappresentando nel complesso il 42% della produzione agricola regionale.L’introduzione della specie nelle zone alpine viene fatta risalire all’epoca delle spedizioni romane nelle terre d’oltralpe quando erano necessarie derrate alimentari per le truppe impegnate nelle incursioni militari verso la zona del centro Europa.Ma la storia dei libri non è la sola a meritare l’attenzione dei posteri, esiste la storia quotidiana, quella della campagna che ci racconta della castagna come alimento base della dieta degli abitanti della Provincia di Cuneo, e che lo è rimasto per decenni, secoli, accompagnando generazioni di cuneesi fino ai nostri nonni ed ai nostri genitori addirittura dopo il secondo conflitto mondiale.

Leave a Reply